Il segreto della coltivazione

Ogni pianta è una sfida che accende lo spirito. Da quelle più giovani, forti e rigogliose che danno vita a vini dai profumi freschi e fruttati, a quelle adulte segnate da storie di mani e di amori. A giugno, quando il sole inizia a scaldarsi, contadini esperti diradano i grappoli, lasciando sulle piante solo pochi esemplari. Un metodo antico che abbandona la quantità in nome di una qualità che sarà l’orgoglio di tutte le fatiche e l’anima dei nostri grandi vini.




 

Raccolta e vinificazione

Quando l’uva è pronta e il sole è ancora basso, provvediamo con passione e cura alla raccolta dei frutti. Ad uno ad uno si raccolgono i grappoli “pronti” e si adagiano in piccoli contenitori che li custodiscono fino in cantina, un luogo magico in cui la tradizione abbraccia l’innovazione. Grazie ad un modernissimo tavolo di cernita, mani abili selezionano solo le migliori uve che le più innovative tecnologie trasformano, ogni anno, in una produzione di qualità eccelsa, riflesso di un terroir inconfondibile.